skip to Main Content

Ubicazione

L’area ex SADAM si trova a Montecosaro Scalo, frazione di Montecosaro, comune della provincia di Macerata di circa 7.200 abitanti, che è situato a circa 25 chilometri a est del capoluogo. Il comune di Montecosaro è facilmente raggiungibile sia in treno, tramite la linea ferroviaria Civitanova Marche – Fabriano, sia in automobile, grazie alla Strada Statale 77 della Val di Chienti, che lo attraversa. Montecosaro dista circa 10 chilometri da Civitanova Marche e, conseguentemente dalla costa adriatica. L’area è situata all’interno del centro abitato di Montecosaro Scalo, nelle immediate vicinanze degli assi viari che costituiscono le direttrici principali e strategiche dello sviluppo urbano del tessuto insediativo limitrofo: sul retro la linea ferroviaria secondaria che conduce a Macerata e sul fronte si affaccia sulla strada statale che attraversa il centro abitato.

Descrizione

D.C.C. n. 7 del 02/04/2014 “Ratifica dell’Accordo di Programma ai sensi art. 26 bis della l.r.34/92 e ss.mm.ii. per l’attuazione del Programma di Riqualificazione Urbana di cui alla l.r.16/2005 in variante al P.R.G. in Variante al PRG nell’area ex- Sadam in Comune di Montecosaro”.

La zona, così come cartograficamente individuata nelle tavole di PRG, è oggetto di accordo di programma finalizzato alla ristrutturazione urbanistica e alla riqualificazione funzionale di un’area degradata (ex Sadam) all’ingresso del centro urbano della frazione Scalo del Comune di Montecosaro; promossa ai sensi della L. R. 16/2005, a mezzo di un PRU. Le destinazioni d’uso principali sono:

  • Residenziale
  • Commerciale, incluse le medie strutture superiori ai sensi L.R.27/2009 alimentari e non alimentari – supermercati al dettaglio, mercati, negozi, artigianato di servizio, botteghe artigiane ed artistiche, fino ad un massimo del 30% della Volumetria complessivamente realizzabile

Consistenza

L’area, distinta al Catasto del Comune di Macerata la Foglio 23, mappale 353, presenta ad oggi una superficie territoriale di 31.820 mq. L’intervento di ristrutturazione urbanistica renderebbe possibile il mix di residenziale e commerciale, valorizzando le superfici come da tabella seguente:

Ubicazione

La Società Sadam spa attualmente possiede nel Comune di Russi un edificio un tempo adibito ad ostello, posto all’interno dell’area produttiva dell’ex zuccherificio Eridania Sadam, cittadina di circa 12.000 abitanti, inserita nel territorio della provincia di Ravenna dalla quale dista circa 17 km.

Descrizione

L’immobile oggetto di valutazione è una porzione del più ampio complesso industriale ed è costituito da un fabbricato indipendente che si eleva per tre piani fuori terra. L’edificio era precedentemente utilizzato come foresteria per i dipendenti dello stabilimento.

Consta di un edificio principale articolato su tre piani fuori terra, nel quale sono comprese n° 2 unità immobiliari ad uso ostello ed un appartamento, oltre a n° 4 box esterni; il tutto corredato da una corte comune.

L’edificio è stato utilizzato fino alla fine del 2017, e nel corso del 2018 sono stati disdetti i contratti relativi alla fornitura di luce e gas. Attualmente gli immobili si presentano in discrete condizioni di manutenzione e conservazione e necessitano di interventi di manutenzione straordinaria, tipo:

-realizzazione di nuovo impianto idrico, elettrico termico e sanitario;

-sostituzione degli infissi interni ed esterni;

-rifacimento delle finiture interne;

-rifacimento delle parti ammalorate e/o danneggiate;

-sistemazione complessiva delle finiture interne.

Consistenza

L’intero comparto è governato dalla Convenzione relativa al Programma-Progetto Unitario di Iniziativa Privata, “Comparto Eridania”, stipulata con Atto per Notaio Rita Merone in data 28 novembre 2011 Repertorio n.50.092/24.072, registrato a Bologna – Ufficio Territoriale di Bologna 2 – in data 2 dicembre 2011 al n.486 Serie 1T e trascritto a Ravenna in data 7 dicembre 2011 al n° 14000, integrata con Atto a rogito dello stesso Notaio in data 25 ottobre 2016, repertorio n. 58.437/28.653, seguite da modifica a convenzione sempre a Rogito del Notaio Rita Merone in data 24 luglio 2017, repertorio n. 59.737/29.470, registrato a Bologna – Ufficio Territoriale di Bologna 2 – in data 3 agosto 2017 al n.16492, Serie 1T e trascritto a Ravenna in data 3 agosto 2017 al n° 9370.

Di seguito si riporta l’estratto delle Norme Tecniche, allegate al Progetto Unitario presentato ed approvato, relative al Sub Comparto E.

 

SUB-COMPARTO “E”

Su tale area attualmente è esistente un edificio, precedentemente utilizzato come foresteria, ad esclusione di una porzione al piano primo accatastato ed utilizzato come residenza.

L’edificio strutturato su due piani ha una Su di circa mq 700.

Su tale immobile, sono consentiti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, ampliamento ed interventi di demolizione e ricostruzione, il tutto nei limiti planimetrici definiti nelle sagome di massimo ingombro e delle SU massima edificabile assegnata al sub-comparto. Sono consentiti anche cambi di destinazione d’uso tra le categorie sotto riportate senza necessità di reperimento standards pubblici né di pagamento oneri di urbanizzazione primaria e secondaria in quanto già assolti complessivamente per l’intero comparto.

Nel sub-comparto “E” sono ammesse le seguenti destinazioni d’uso:

  • Direzionale e pubblici esercizi
  • Attività ricettive
  • Attività ricreative
  • Artigianato di servizio alla persona
  • Attrezzature culturali, per lo spettacolo e lo sport
  • Residenza
  • residenza collettiva (collegi, convitti, case di riposo, studentati etc. ed i relativi servizi)

All’interno del sub-comparto “E” devono essere rispettati i seguenti indici e parametri

  1. :Vl = 0,5
  2. Distanza tra edifici = Vl,
  3. Distanza dalle strade = m 6,00 o in confine con rispetto stradale quando individuato
  4. Distanza dai confini di proprietà = Vl con un minimo di ml. 5,00 o in confine previo accordo tra proprietari. A confine con il sub-comparti B tale distanza può essere ridotta.
  5. Tutte le costruzioni dovranno essere dotate di spazi per parcheggi privati nella misura e con le modalità fissate dalle norme di attuazione dello strumento urbanistico /edilizio comunale vigente in materia. Si prevede che tale dotazione di spazi per parcheggi privati possa essere individuata anche all’interno degli altri sub comparti

Ogni progetto edilizio dovrà prevedere la salvaguardia del verde e delle alberature se esistenti all’interno del comparto e/o la posa a dimora di nuove alberature così come previsto nel Regolamento comunale del verde

ART. 5 – NORME COMUNI

La realizzazione all’interno dei singoli sub comparti di edifici fino al raggiungimento della superficie utile complessivamente possibile per l’intero comparto Eridania non sarà soggetto al pagamento di oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, in quanto tali oneri sono da considerarsi totalmente corrisposti.

All’interno del sub comparto E è quindi possibile insediare attività direzionali e residenziali fino a complessivi mq 930 di Superficie senza dover pagare oneri di urbanizzazione primaria e secondaria.

Ubicazione

La Società Sadam spa attualmente possiede nel Comune di Russi n° 3 unità immobiliari accatastate come appartamento, poste all’interno dell’area produttiva dell’ex zuccherificio Eridania Sadam, cittadina di circa 12.000 abitanti, inserita nel territorio della provincia di Ravenna dalla quale dista circa 17 km. I tre appartamenti si trovano in Vicolo Carrarone n° 1 e costituiscono un’appendice dell’edificio che al piano terra ospita la mensa, la portineria e gli spogliatoi, mentre al piano primo i vari uffici dello stabilimento adibito a confezionamento zucchero di proprietà Eridania Italia.

Descrizione

Le tre unità sono indipendenti dal resto dello stabilimento e ad essi si accede tramite un vano scala autonomo e separato, posto a fianco della portineria e dell’atrio di accesso al reparto produttivo. L’impianto di riscaldamento è collegato alla centrale termica dello stabilimento.

Dai regolamenti urbanistici vigenti non risultano vincoli specifici sugli appartamenti.

Consistenza

Ubicazione

Il complesso immobiliare composto da 4 edifici che costituivano alcune pertinenze accessorie dell’ex stabilimento per la produzione di zucchero oggi dismesso, si trova nel comune di Fermo, capoluogo dell‘omonima provincia di circa 37.000 abitanti. L’ambito, distante circa 14 km dal casello dell’Autostrada di Porto San Giorgio e circa 15 km da quello di Porto Sant’Elpidio, è posizionato a Nord-Ovest rispetto al centro di Fermo, in località Campiglione, una delle aree più interessanti del capoluogo dal punto di vista economico, vista la presenza del centro commerciale Girasole e di una multisala. Nelle immediate vicinanze è attualmente in corso di costruzione il nuovo polo ospedaliero di Fermo.

Descrizione

Si tratta di un complesso da anni dismesso e non utilizzato, posto nel quartiere Campiglione, costituito da un grande corpo principale lungo circa 40 metri che si sviluppa su 4 livelli (il corpo principale con pianta a forma di “U”) e un altro fabbricato indipendente. Ambedue le costruzioni risalgono ad epoca remota ed ospitavano il complesso denominato ex Mulino Montana costituito da vari manufatti. Tali costruzioni insistono su un’area di complessivi mq 5.940 circa ed erano ricompresi all’interno del più ampio complesso produttivo dell’ex zuccherificio Sadam, area che nel dicembre 2016 è stata ceduta da SADAM S.p.A. alla società BAG S.p.A.

L’edificio principale (porzione A) si sviluppa su una pianta rettangolare ed è stato realizzato in mattoni in cotto di laterizio con copertura a due falde con manto in tegole marsigliesi su tavolato: il prospetto longitudinale lungo la Strada Provinciale presenta una scansione regolare costituita da 3 file di 10 aperture allineate tra loro e delimitate da un architrave arcuato realizzato in mattoni. Nella porzione occidentale terminale si innesta perpendicolarmente ad esso un elemento più basso (porzione B) che sviluppandosi su un unico piano (con altezza pari ai due piani degli edifici adiacenti) funge da collegamento con un altro edificio di tre piani (porzione C) con facciate intonacate a formare una sorta di grande U che definisce un’ampia corte interna. L’ultimo lato della corte è delimitato da un altro fabbricato (porzione D), con funzioni accessorie, su due livelli (piano terra e primo) anch’esso in muratura.

Il complesso è collocato a ridosso del margine della strada Provinciale 239 e l’accesso dalla strada principale alla corte interna è garantito da un passo carraio esistente. L’immobile è posto nelle immediate vicinanze dell’area destinata ad ospitare il nuovo Ospedale di Fermo (circa 1 Km). Per questo motivo, diventa ottima struttura da adattare ad una eventuale Residenza per Anziani.

Consistenza

Vincoli: Con Delibera n 50 del 14/03/2016 della Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale il complesso del vecchio Mulino è stato dichiarato di interesse culturale ai sensi degli articoli 10, comma 3, lett. a) e 13 del Codice dei Beni Culturali. Tale decisione è stata comunicata a Sadam con nota del Ministero Prot. 1375 del 27/03/2019. Per tale complesso è stata presentata richiesta di inagibilità. Gli edifici presenti necessitano di importanti interventi di ristrutturazione. Risultano completamente privi di impiantistica e necessitano anche di rilevanti interventi di consolidamento.

Ubicazione

La località in questione rientra nel territorio del Comune di Celano, Comune posto nel cuore degli Appennini; più precisamente lambisce il confine Nord della Valle del Fucino, con prevalente vocazione agricola, anche se non mancano industrie (in maggior parte dismesse) ed una fitta zona residenziale a ridosso.

Descrizione

Trattasi di lotto composto da:

A) casa unifamiliare composta da uno scantinato al piano interrato ed abitazione ai piani terra e primo, con corte annessa;

B) area adiacente di mq 445 catastali, libera da fabbricati;

L’edificio risale come epoca di costruzione agli inizi degli anni sessanta, poi ampliato nell’anno 1975.

Il fabbricato si articola su 2 piani fuori terra più un piano interrato ad uso cantina, presenta una struttura portante verticale di tipo misto in muratura e c.a., pareti esterne intonacate, copertura a falde con struttura in legno, ricoperta da tegole.  L’architettura dell’edificio è di tipo ordinario.

Consistenza

Casa articolata su due piani fuori terra ed un piano interrato oltre ad una corte esclusiva, confinante a Nord con una proprietà privata, a Sud con un edificio con corte e, ad Ovest con Strada Provinciale 19, Ultrafucense; il tutto distinto al Catasto Fabbricati col foglio 36, particella 1643 (già partic. 570/7 graffata con 570/9), cat. A/2, classe 2, vani 16,5, R.C. € 1.022,58;

In base al PRG, il fabbricato e l’area adiacente sono inseriti in zona E3 con destinazione d’uso “agricola intensiva” (art. 21 N.T.A.).

Il fabbricato ad uso abitazione si compone dei seguenti locali:

PIANO TERRA: Ingresso con scala di accesso al piano primo, soggiorno, disimpegno, cucina, bagno, altri due vani ed un piccolo ingresso secondario che dà accesso anche alla cantina situata al piano interrato. Il tutto ha una superficie lorda di circa mq 153, mentre l’altezza dei locali varia da vano a vano ed è di circa mt 3,50 ad eccezione della cucina di mt 2,70. Si presenta prevalentemente con pareti intonacate e tinteggiate ed in parte rivestite in legno, pavimenti in graniglia e ceramica, porte interne in legno, infissi esterni misti in legno, ferro ed alluminio, con vetro monostrato. Impianti idrico, impianto elettrico (non a norma), impianto termico già alimentato a gpl ma attualmente privo di serbatoio.

La corte esclusiva ha una superficie di circa mq 345, è recintata sul lato strada con muretto sormontato da inferriata, mentre nei lati Sud ed Est vi è una rete metallica.

Sempre al piano terra, vi è una piccola centrale termica di circa mq 2 accessibile dall’esterno, nella quale è situata la caldaia (da revisionare e/o da sostituire).

PIANO 1°: Dall’ingresso comune al piano terra si giunge tramite una scala interna al piano primo, avente una superficie di circa mq 135, con altezze interne intorno ai mt 2,86 ad eccezione del bagno e della cucina di mt 2,42 e mt 2,75 rispettivamente. Si compone di quattro vani oltre cucina, bagno con antibagno e disimpegno; corredato da due balconcini di circa mq 3 cadauno. Si presenta con pareti intonacate e tinteggiate, pavimenti in ceramica, porte interne in legno, infissi esterni simili a quelli del piano terra ma alcuni dotati di doppio infisso e vetrocamera, serrandine in PVC. Impianti idrico, impianto elettrico (non a norma), impianto termico già alimentato a gpl ma attualmente privo di bombola. Tramite una botola d’ispezione si accede al sottotetto avente solo funzione protettiva.

PIANO INTERRATO: Si compone di un unico locale grezzo di circa mq 12 ed altezza di circa mt 2,30.

Il terreno agricolo adiacente, libero da fabbricati, è distinto al Catasto Terreni col foglio 36, particella 569, mq 445, seminativo, cl. 6, RD € 0,37, RA € 0,46.

Ubicazione

L’edificio è situato in Via Mascagni n. 6, ubicato in zona centrale del Comune di Porto Sant’Elpidio.

Descrizione

Fabbricato cielo terra in multiproprietà di complessivi 1.913 mq interamente da ristrutturare. Struttura in c.a. e solai di laterocemento. L’intero fabbricato rientra in zona urbanistica ZTR1 “Tessuto prevalentemente residenziale ad alta densità”; sono possibili interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché interventi di ristrutturazione edilizia, anche con cambio di destinazione ad uso abitativo, mantenendo la SUL esistente. L’intero fabbricato è inserito nel piano di recupero del patrimonio edilizio esistente (legge 457/1987) come immobile/area 14.

Consistenza

L’edificio si eleva per complessivi 5 piani fuori terra ed è così composto:

– piano terra di 399 mq di cui 89 mq di portico e i restanti 310 mq adibiti a magazzino;

– piano 1° interamente adibito a laboratorio con superficie lorda di 399 mq e altezza interna di 4,40 m;

– piano 2° adibito a laboratorio con superficie lorda di 399 mq ed altezza interna di 3,75 m;

– piani 3° e 4° con superficie lorda / per piano di 399 mq costituito ognuno da 3 unità residenziali. Gli appartamenti hanno rispettivamente una superficie utile di 130, 100 e 100 mq con un’altezza interna di 2,90 m;

– soffitta con superficie lorda, comprese scale e muri perimetrali, di circa 39 mq.

Tutti i piani dell’edificio dal 1° al 5° sono dotati di balconi con ringhiera metallica sui lati nord, est ed ovest per una superficie complessiva riferita ad ogni piano di mq. 48 circa.

Ubicazione

L’edificio è situato nelle immediate vicinanze del centro cittadino, in Via Umberto I° nr. 20. Il fabbricato è formato da un corpo di fabbrica che si affaccia sulla SS 16 costituito da 3 piani fuori terra, e da un secondo corpo di fabbrica, con maggiore estensione, sulla parallela posteriore via G. Pergolesi.

Descrizione

Trattasi di un fabbricato cielo terra interamente da ristrutturare.

Superficie totale lorda 1.467 mq. Struttura in c.a. e solai di laterocemento. Indicazioni di PRG: Zona Urbanistica ZTR1 «Tessuto prevalentemente residenziale ad alta densità». Sono possibili interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché interventi di ristrutturazione edilizia, anche con cambio di destinazione ad uso abitativo, mantenendo la SUL esistente. Il fabbricato è intestato per 1/2 a Immobiliare S di Santori Milena & C. S.A.S. con sede in Torino per 1/2 a ditta E.S.A. s.r.l. con sede in Bologna, via degli Agresti, 6.

L’intero fabbricato è inserito nel piano di recupero del patrimonio edilizio esistente (legge 457/1987) come immobile/area 15.

Consistenza

Sul corpo anteriore, costituito da tre piani fuori terra, si trovano gli uffici al 1° e 2° piano e, al 3° piano fuori terra, l’abitazione del custode.

Sul corpo posteriore al p.1° e 2° si trovano due ampi locali adibiti a laboratorio ed al piano terra si trovano locali accessori all’attività produttiva (spogliatoi, bagni operai, magazzini ecc).

Il piano terra di tutto l’intero edificio ha una superficie lorda, compresi i muri perimetrali ed esterni di 450 mq ed un’altezza interna di 2,40 m. Il piano 1° dell’intero edificio ha una superficie complessiva di 450 mq, con un’altezza di 3,65 m nella zona uffici e di 4,70 m nella zona laboratorio. Il Piano 2° dell’edificio ha una superficie complessiva di 450 mq con un’altezza di 3,00 m nella zona uffici e di 4,60 m nella zona laboratorio. Il piano terzo è occupato da un appartamento con una superficie lorda complessiva di 85 mq escluse le scale.

Ubicazione

L’unità immobiliare è costituita da un fabbricato industriale/artigianale in una zona abbastanza centrale del Comune di Porto S. Elpidio, più precisamente in via Corridoni 12. E’ confinante con Via Corridoni, Marchetti (particella 694), Tribotti e altri.

Descrizione

Trattasi di intera proprietà di fabbricato ci complessivi 738 mq, completamente da ristrutturare, privo di impiantistica, costituito da due piani fuori terra collegati da scala interna. E’ presente un vano ascensore. Struttura portante in elevazione mista, solai laterocemento rinforzati in alcune zone con putrelle in acciaio, copertura piana praticabile.

Consistenza

Il complesso edilizio è’ costituito da due piani fuori terra con una superficie utile di 358 mq per il piano terra e 380 mq per il primo piano: il piano terra è diviso in tre zone, il piano 1° è costituito da un unico grande ambiente oltre a due piccoli bagni, il tutto collegato da una scala interna. Il pavimento è in battuto di cemento e le pareti sono intonacate e tinteggiate, gli infissi esterni delle finestre sono in ferro. La copertura è piana e costituita da un terrazzo praticabile impermeabilizzato con guaina bituminosa.

Esiste la possibilità concessa dal vigente PRG di un eventuale cambio di destinazione ad uso residenziale, mantenendo lo stesso valore della attuale SUL.

Ubicazione

Il fabbricato è ubicato a Porto Sant’Elpidio, in zona centrale della cittadina con il prospetto principale lungo via Umberto I ed è costituito da n° 5 piani fuori terra più il sottotetto ed n° 1 piano seminterrato.

Descrizione

Intera proprietà di fabbricato disposto su 6 piani fuori terra oltre ad un piano interrato con destinazione mista, avente una superficie lorda di c.a. 450 mq per piano, per un totale di c.a. 3.000 mq.

La struttura portante è in c.a. ed i solai in latero cemento. L’edificio è dotato di ascensore e di impianti e lo stato di conservazione è discreto.

Consistenza

L’edificio è ubicato in zona classificata dal vigente PRG come “ZTR1 – Tessuto prevalentemente residenziale ad alta densità”. E’ composto da autorimesse al piano seminterrato, due negozi al piano terra, 4 uffici e un appartamento al primo piano, altri 11 appartamenti distribuiti al secondo, terzo e quarto piano. Le superfici di ciascun immobile vengono specificate nella tabella seguente:

Ubicazione

L’immobile in oggetto è situato nel Comune di Zola Predosa, un comune italiano di circa 19.000 abitanti della città metropolitana di Bologna, in Emilia-Romagna. Il Comune è situato ad est del capoluogo Emiliano. La villa si trova in zona centralissima.

Descrizione

Stupenda villa liberty indipendente costruita nel 1930, con finiture di pregio. La villa è composta da:

piano rialzato: loggia d’ingresso, ampio salone con caminetto, studio, cucina e bagno

piano primo: quattro camere e bagno

piano secondo: quattro camere e bagno

piano interrato: centrale termica, lavanderia e due cantine.

La proprietà si completa con il terreno circostante di circa 1.500 mq con splendida piscina ed alberi di alto fusto. All’esterno parcheggio per 10 autovetture.

Classe Energetica: > G < 336,74 kWh/m² anno. Riscaldamento e raffrescamento autonomo.

Consistenze

SUPERFICIE CATASTALE

VILLA     498 mq.
PARCO   5.000 mq.

Ubicazione

L’immobile in oggetto si trova a Vergato, comune della provincia Bolognese di circa 7.700 abitanti, che è situato a circa 42 chilometri a sud del capoluogo. Il comune di Vergato è facilmente raggiungibile sia in treno, tramite la Ferrovia Porrettana, sia in automobile, grazie alla Strada statale 64 Porrettana, che lo attraversa.

Descrizione

L’immobile è costituito da un lotto che, sulla convenzione urbanistica scaduta nel 2018 era previsto come edificabile a completamento di uno sviluppo immobiliare ultimato da pochi anni, su cui era possibile realizzare residenziale, negozi, uffici e industriale. La convenzione urbanistica prevedeva la realizzazione delle seguenti destinazioni d’uso:

ׁ Commerciale mq 231          ׁ Uffici mq 1202

ׁ Residenziale mq 443           ׁ Artigianale mq 4.669

Attualmente, la proprietà è priva del titolo di edificabilità in quanto la convenzione con il Comune di Vergato è scaduta.

Consistenza

Il lotto ricade in area urbana, in Via Berlinguer e Piazza XXV Aprile ed è composto da fabbricati distinti al catasto al Foglio 50 Particella 92 sub 98, 99, 100, 106, 109, 111, 114 per un totale di 5.707 mq. E’ inoltre presente, una porzione di terreno distinto al catasto come seminativo e arboreo al foglio 50 particelle 511, 493 e 264 per un totale complessivo di 112 mq.

Ubicazione

Il negozio è situato in zona centralissima, a pochi passi da Piazza Maggiore e via D’Azeglio. Comodamente raggiungibile con i mezzi.

Descrizione

Ampio negozio su due livelli, con tre luminose vetrine fronte strada e quattro finestre.
Al piano terra locale di 172 mq e al piano sottostante magazzino di 180 mq.
Sono presenti due bagni con antibagno.

Le spese condominiali ammontano a € 4.100/anno.

Back To Top