skip to Main Content

OSTELLO E 4 GARAGE

Destinazione potenziale: residenziale.
Destinazione attuale: residenziale.
Metri quadri: 655
Prezzo di vendita: 150.000€
Luogo: Russi (RA) – Via Carrarone Rasponi nr. 1 e 3
Proprietà: SADAM S.p.A.
Consistenza: 595 mq ostello + 4 garage da 15 mq cad

Ubicazione

La Società Sadam spa attualmente possiede nel Comune di Russi un edificio un tempo adibito ad ostello, posto all’interno dell’area produttiva dell’ex zuccherificio Eridania Sadam, cittadina di circa 12.000 abitanti, inserita nel territorio della provincia di Ravenna dalla quale dista circa 17 km.

Descrizione

L’immobile oggetto di valutazione è una porzione del più ampio complesso industriale ed è costituito da un fabbricato indipendente che si eleva per tre piani fuori terra. L’edificio era precedentemente utilizzato come foresteria per i dipendenti dello stabilimento.
L’edificio principale è articolato su tre piani fuori terra, nel quale sono comprese n° 2 unità immobiliari ad uso ostello ed un appartamento, oltre a n° 4 box esterni; il tutto corredato da una corte comune.
Attualmente gli immobili si presentano in discrete condizioni di manutenzione e conservazione e necessitano di interventi di manutenzione straordinaria

Consistenza

L’intero comparto è governato dalla Convenzione relativa al Programma-Progetto Unitario di Iniziativa Privata, “Comparto Eridania”, stipulata con Atto per Notaio Rita Merone in data 28 novembre 2011 Repertorio n.50.092/24.072, registrato a Bologna – Ufficio Territoriale di Bologna 2 – in data 2 dicembre 2011 al n.486 Serie 1T e trascritto a Ravenna in data 7 dicembre 2011 al n° 14000, integrata con Atto a rogito dello stesso Notaio in data 25 ottobre 2016, repertorio n. 58.437/28.653, seguite da modifica a convenzione sempre a Rogito del Notaio Rita Merone in data 24 luglio 2017, repertorio n. 59.737/29.470, registrato a Bologna – Ufficio Territoriale di Bologna 2 – in data 3 agosto 2017 al n.16492, Serie 1T e trascritto a Ravenna in data 3 agosto 2017 al n° 9370.

Di seguito si riporta l’estratto delle Norme Tecniche, allegate al Progetto Unitario presentato ed approvato, relative al Sub Comparto E.

 

SUB-COMPARTO “E”

Su tale area attualmente è esistente un edificio, precedentemente utilizzato come foresteria, ad esclusione di una porzione al piano primo accatastato ed utilizzato come residenza.

L’edificio strutturato su due piani ha una Su di circa mq 700.

Su tale immobile, sono consentiti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, ampliamento ed interventi di demolizione e ricostruzione, il tutto nei limiti planimetrici definiti nelle sagome di massimo ingombro e delle SU massima edificabile assegnata al sub-comparto. Sono consentiti anche cambi di destinazione d’uso tra le categorie sotto riportate senza necessità di reperimento standards pubblici né di pagamento oneri di urbanizzazione primaria e secondaria in quanto già assolti complessivamente per l’intero comparto.

Nel sub-comparto “E” sono ammesse le seguenti destinazioni d’uso:

  • Direzionale e pubblici esercizi
  • Attività ricettive
  • Attività ricreative
  • Artigianato di servizio alla persona
  • Attrezzature culturali, per lo spettacolo e lo sport
  • Residenza
  • residenza collettiva (collegi, convitti, case di riposo, studentati etc. ed i relativi servizi)

All’interno del sub-comparto “E” devono essere rispettati i seguenti indici e parametri

  1. :Vl = 0,5
  2. Distanza tra edifici = Vl,
  3. Distanza dalle strade = m 6,00 o in confine con rispetto stradale quando individuato
  4. Distanza dai confini di proprietà = Vl con un minimo di ml. 5,00 o in confine previo accordo tra proprietari. A confine con il sub-comparti B tale distanza può essere ridotta.
  5. Tutte le costruzioni dovranno essere dotate di spazi per parcheggi privati nella misura e con le modalità fissate dalle norme di attuazione dello strumento urbanistico /edilizio comunale vigente in materia. Si prevede che tale dotazione di spazi per parcheggi privati possa essere individuata anche all’interno degli altri sub comparti

Ogni progetto edilizio dovrà prevedere la salvaguardia del verde e delle alberature se esistenti all’interno del comparto e/o la posa a dimora di nuove alberature così come previsto nel Regolamento comunale del verde

ART. 5 – NORME COMUNI

La realizzazione all’interno dei singoli sub comparti di edifici fino al raggiungimento della superficie utile complessivamente possibile per l’intero comparto Eridania non sarà soggetto al pagamento di oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, in quanto tali oneri sono da considerarsi totalmente corrisposti.

All’interno del sub comparto E è quindi possibile insediare attività direzionali e residenziali fino a complessivi mq 930 di Superficie senza dover pagare oneri di urbanizzazione primaria e secondaria.

Back To Top